Il packaging è un venditore muto.

Il packaging è un venditore muto, ma pieno di contenuti non solo al suo interno.
È il ponte di collegamento tra il produttore del farmaco e l’utilizzatore finale.
È capace da solo di determinare l'acquisto, ma anche di fuorviarne la scelta quando la comunicazione non è chiara e appare difficile il suo utilizzo.

Secondo un'indagine di Nielsen il packaging rappresenta lo strumento di marketing che conserva ancora un alto potenziale di comunicazione non ancora sfruttato.
Dentro la scatola c’è ancora molto da rovistare e bisogna farlo fino al suo fondo per raccogliere il meglio che il packaging può ancora offrire.


Dal design alla funzionalità, dalla personalizzazione estetica alla funzione tecnica senza dimenticare i valori che oggi esprimono i tempi che viviamo: sostenibilità, eticità, inclusività, trasparenza informativa.
L’abito non farà il monaco, ma nel caso del packaging fa il prodotto.
Aggancia la comunicazione fatta dall’azienda alla decisione di acquisto che il consumatore fa del prodotto.
Per questo, in Abar partiamo sempre dal reparto Ricerca e Sviluppo per trovare nella scatola tutte le potenzialità ancora inespresse e metterle nel progetto del cliente.

Del resto, della maggioranza degli acquisti se ne occupa la nostra parte inconscia e la voce autorevole di un venditore muto è tra le più ascoltate.

Make it with Abar’s Touch!

close