La pratica di controllare i dettagli in rilievo rilevanti.

È stato uno dei primi esempi di inclusività a manifestarsi nel mondo della comunicazione.
Il sistema di scrittura e lettura Braille ha occupato quegli spazi con piena legittimità.
Quegli insostituibili rilievi impressi sul cartoncino hanno reso la comunicazione della scatola di un prodotto farmaceutico davvero disponibile a tutti, anche ai non vedenti e agli ipovedenti.

Loro sono i più grandi esperti nella lettura di quei caratteri.
Non sempre però le aziende si dimostrano altrettanto esperte nella loro scrittura.
Per questo in Abar siamo diventati esperti di Braille.
In teoria, noi dovremmo realizzare l’astuccio seguendo l’artwork che riceviamo dal cliente così come ci arriva.
In pratica, non è così.

La nostra impronta è sempre quella che ci contraddistingue come cartotecnica nel settore del packaging: controllare tutto a fondo e in ogni piccolo dettaglio.
Anche un dettaglio in rilievo così rilevante per il cliente finale.

Abbiamo il vizio collaudato – vitale per i lavori dei nostri clienti – di controllare anche il lavoro che non è nostro, che non abbiamo fatto noi.
Alla fine, ne beneficia anche chi acquista il farmaco per portarsi a casa il prodotto giusto.
Cosa che quando si tratta di farmaci non è proprio un dettaglio da trascurare.

Make it with Abar’s Touch!

close